TRENTINO-ALTO ADIGE BIOLOGICO, NATURALE E ECOLOGICO
Pagnotta della Val Pusteria

Pagnotta della Val Pusteria

La Val Pusteria ha dato il nome a questa pagnotta piatta e rotonda, che combina una miscela di segale e di frumento con la pasta madre. Il gusto viene poi insaporito dall'aggiunta di sale, finocchio, cumino, coriandolo e trigonella

La storia del Pusterer Breatl risale al 4.500 a.C, quando, dopo aver conosciuto le prime specie di forme spontanee di cereali, si iniziò a coltivare il farro, il gran farro e il farro piccolo. Nell’800 a.C. vi si aggiunse anche la segale.

La segale, l’avena, l’orzo e il grano saraceno sono piante resistenti che si adattano perfettamente al clima dell’Alto Adige.

Grazie alla sua capacità di essere conservato a lungo, il Pusterer Breatl – ma anche  il Vinschger Paarl“, e lo Schüttelbrot – è particolarmente indicato per l’esportazione.